Firenze, 15 Marzo 1999

Oggetto: "Resoconto degli Incontri Culturali Internazionali 1998/99".

Gentile Signore/a,

in questa occasione ci rivolgiamo a Lei per aggiornarLa sulle iniziative sviluppate dalla FONDAZIONE ROMUALDO DEL BIANCO, il cui motto è: "Per la Pace nel Mondo, fra i Giovani di Paesi diversi, con la cultura - Incontrarsi, Conoscersi, Comprendersi, per sviluppare l’Amicizia fra i Popoli".

La nostra Fondazione, ognuna nell’ambito della propria missione, cooperano per creare una sinergia capace di contribuire all'affermazione dell'Immagine di Firenze quale Centro della Cultura Internazionale, per lo sviluppo della Conoscenza, quindi della Comprensione reciproca, quindi dell'Amicizia ed in definitiva per dare un piccolo ma concreto contributo alla Pace nel Mondo.

Pensiamo di farLe cosa gradita allegando alla presente il Resoconto degli "Incontri Culturali Internazionali in Firenze", fra Culture e Religioni diverse, con l'indicazione di quali Paesi, Città ed Istituzioni Culturali hanno aderito a questa iniziativa nel corso del 1998/99.

Ci pregiamo inoltre informarLa, che i restauri programmati dalla Fondazione per offrire un contributo alla Conservazione del Patrimonio Artistico e Culturale ed alla Diffusione della sua Conoscenza, sono in corso di ultimazione. Entro il prossimo mese di aprile avrà luogo una conferenza stampa. Le ricordiamo che i dipinti restaurati quest’anno con il nostro esclusivo progetto "Be part of History" sono:

  • presso la Galleria degli Uffizi:

Pietà di Alessandro Allori (1535 - 1607)

San Luca Dipinge la Vergine di Domenico Cresti detto Il Passignano (1559 - 1636)

  • presso la Basilica di San Miniato al Monte:

Sogno di San Giuseppe di Ignoto di Scuola Fiorentina (XVII secolo)

Santo Vescovo di Ignoto di Scuola Fiorentina (XVII secolo)

Ultima Cena di Ignoto di Scuola Fiorentina (XVII/XVIII secolo)

con il prossimo maggio, proseguiremo con la sponsorizzazione di nuovi restauri sia presso la Galleria degli Uffizi che presso la Basilica di San Miniato al Monte e sarà nostra cura informarLa al più presto sul dettaglio dell’iniziativa.

Nel ringraziarLa per l'attenzione con cui ha voluto seguire la nostra attività, Le ricordo che riterremo preziosi i suggerimenti che eventualmente vorrà far pervenire a noi o alla FONDAZIONE ROMUALDO DEL BIANCO.

Con i migliori saluti.

FONDAZIONE ROMUALDO DEL BIANCO
Il Presidente
Paolo Del Bianco

All. 1

 Elenco cronologico riepilogativo degli

"Incontri Culturali Internazionali in Firenze"

dell’anno 1998 - 1999 promossi dalla

FONDAZIONE ROMUALDO DEL BIANCO

  • Dal 15 al 26 novembre 1998 hanno partecipato un rappresentante del NHK Culture Centre Yokohama (Giappone), un Architetto del Japan Insitute of Architects Tokyo (Giappone), un professore della Tama Art University Tokyo (Giappone)
  • Dal 16 al 23 Novembre 1998 hanno partecipato gruppi provenienti dalle Facoltà di Architettura di Praga (Repubblica Ceca), Varsavia e Cracovia (Polonia), Budapest (Ungheria) e dagli Istituti di Storia dell’Arte di Cracovia (Polonia) e Budapest (Ungheria) per lavorare al progetto intitolato "Research on Interrelations in Architecture of 15th century". Questo progetto aveva lo scopo di rispondere ad alcune delle sfide che si stanno presentando in Europa alle soglie del XXI secolo: ad esempio la scoperta di radici comuni al di là di qualsiasi confine politico e/o differenza generazionale, oppure l’ampliamento della comunicazione tra popoli e culture grazie alla migliore reciproca conoscenza od ancora il contributo attivo di differenti aree culturali al raggiungimento di obiettivi comuni. Durante la settimana i gruppi hanno visitato l’Opificio delle pietre dure - col suo Laboratorio di restauro delle sculture, e l’Istituto Germanico di Storia dell’Arte, hanno potuto inoltre visitare il "Castello del Trebbio" ed il "Castello di Cafaggiolo". Il 20 novembre 1998 i gruppi hanno assistito alla presentazione del "Progetto Europeo per le città d’arte" da parte di vari rappresentanti della Facoltà di Architettura di Firenze.

Durante il loro soggiorno inoltre, grazie alla Soprintendenza ai beni artistici e storici delle provincie di Firenze, Prato e Pistoia, i gruppi hanno potuto visitare la Galleria degli Uffizi, la Galleria Palatina (Palazzo Pitti) e la Galleria dell’Accademia. Il giorno 20 novembre 1998 alla presenza dell’Ambasciatrice della Repubblica Ceca in Italia si è svolta presso il Vivahotel Alexander la serata di presentazione delle opere dei vari teams di studenti delle diverse facoltà. Alla serata hanno partecipato anche rappresentanti dell’Institute of Architecture di Tokyo, del NHK Culture Centre Yokohama e della Tama Art University di Tokyo. Il giorno 21 novembre alcuni professori e studenti hanno potuto visitare il "Giardino della Gherardesca".

  • Dal 23 al 30 novembre 1998 ha partecipato, in collaborazione con l’Autorità Municipale di Bydgoszcz e con il Comune di Firenze, una rappresentanza di giovani musicisti (in totale 35 persone) provenienti da Polonia, Finlandia, Svezia, Repubblica Ceca e Lituania coordinati dalla Accademia Internazionale di Musica Felinska Nowowiejskiego di Bydgoszcz (Polonia) che si è esibita il 26 novembre in uno splendido concerto tenutosi nella Chiesa fiorentina di San Felice in Piazza. Anche questi ospiti, hanno avuto la possibilità di visitare la Galleria degli Uffizi, la Galleria Palatina e la Galleria dell’Accademia. Il successivo 27 novembre si è svolta presso il Vivahotel Alexander la consueta serata di saluto in onore dei nostri graditissimi ospiti.

  • Dal 5 al 12 dicembre 1998 ha partecipato un gruppo internazionale composto da 10 pittori provenienti da Mosca (Russia), Varsavia (Polonia), Minsk (Bielorussia), Odessa (Ucraina) e Praga (Repubblica Ceca). Questi si sono incontrati per la prima volta proprio a Firenze. Il loro progetto di lavoro aveva come titolo "Art Show: the influence of Florence Environment on Artist". Durante il loro soggiorno, gli artisti, sotto l’influenza del paesaggio cittadino e del patrimonio rinascimentale fiorentino, hanno prodotto opere che sono poi state esposte in una interessante mostra organizzata presso il Vivahotel Alexander, in cui sono stati presentati anche altri dipinti creati nel paese di provenienza dei pittori ospiti, per una migliore conoscenza del loro stile personale. La mostra, che ha riscosso un buon successo di pubblico è stata visitata anche da numerosi rappresentanti delle Istituzioni Culturali ed Amministrative pubbliche fiorentine. Anche questi artisti hanno potuto apprezzare le opere custodite nelle gallerie dell’Accademia, degli Uffizi e Palatina grazie alla collaborazione con la Soprintendenza ai Beni Artistici e Storici delle Provincie di Firenze, Prato e Pistoia. Il giorno 11 dicembre 1998 si è svolta presso il Vivahotel Alexander la serata di saluto con la Partecipazione del Presidente Paolo del Bianco.

  • Dal 7 al 14 dicembre 1998 hanno partecipato due rappresentanti della Kreisvolkshochschule di Wasterstede (Germania)

  • Dal 11 al 21 dicembre 1998 hanno partecipato un professore del Dipartimento di Storia dell’Arte dell’Università Statale di Tokyo (Giappone) ed un professore del Dipartimento di Storia dell’Architettura dell’Università Statale di Tokyo (Giappone)

  • Dal 13 al 27 dicembre 1998 ha partecipato il direttore del Dipartimento di Lingua e Letteratura Italiana dell’Università di Mosca (Russia)

  • Dal 14 al 21 dicembre 1998 ha partecipato un professore della Volkshochschule di Neumunster (Germania)

  • Dal 19 al 27 dicembre 1998 ha partecipato un professore dell’Università di Tokyo (Giappone)

  • Dal 5 al 13 gennaio 1999 ha partecipato un professore della Ritsumeikan University di Tokyo (Giappone)

  • Dal 25 gennaio al 1° febbraio 1999 hanno partecipato gruppi di Professori e studenti provenienti dalle Facoltà di Architettura di Varsavia (Polonia) e Minsk (Bielorussia) e dalle Accademie delle Belle Arti di Praga (Repubblica Ceca), Cracovia (Polonia), Zagabria (Croazia), Bratislava (Slovacchia) e Budapest (Ungheria). Il programma di lavoro dei gruppi aveva per titolo "Collage in Firenze". il Progetto aveva essenzialmente lo scopo di approfondire la conoscenza e l’amicizia tra gli studenti partecipanti al progetto. Il giorno 27 gennaio i gruppi hanno avuto l’occasione di visitare il Centro Culturale di Arte Grafica "Il Bisonte". Durante il loro soggiorno inoltre, grazie alla Soprintendenza ai beni artistici e storici delle provincie di Firenze, Prato e Pistoia, i gruppi hanno potuto visitare gratuitamente la Galleria degli Uffizi, la Galleria Palatina (Palazzo Pitti) e la Galleria dell’Accademia. Il giorno 29 gennaio 1998 si è svolta presso il Vivahotel Alexander la serata di presentazione delle opere dei vari teams di studenti delle diverse facoltà. Alla serata ha partecipato anche un professore della Sougoushikaku Gauking - Istituto di Architettura di Osaka (Giappone) ospite nella stessa settimana.

  • Dal 1° al 8 Febbraio 1999 ha partecipato un gruppo di Professori e studenti provenienti dalle facoltà di Architettura di Varsavia (Polonia) e dal Dipartimento di Conservazione dei Monumenti della Facoltà di Torun (Polonia). Il progetto di lavoro aveva come titolo "The Panorama of Historic Town. The protection of cityscape as an element of its sustainable development": gli studenti hanno cercato di individuare come è possibile conservare il volume e l’unità del paesaggio cittadino ed armonizzare le strutture antiche con quelle moderne. Il giorno 3 febbraio i gruppi hanno partecipato ad un interessante incontro con il Dirigente del Servizio Gestione del Piano Regolatore. Nello stesso giorno gli ospiti hanno potuto visitare, alla presenza di una rappresentante del Dipartimento Processi e Metodi Progettazione Edilizia della Facoltà di Architettura dell’Università degli Studi di Firenze, la Mostra "Univercity". Anche a questi ospiti è stata offerta la possibilità di visitare la Galleria Palatina, la Galleria dell’Accademia e quella degli Uffizi. Il giorno 5 febbraio si è svolta presso il Vivahotel Alexander la cerimonia di saluto e premiazione dei lavori svolti dagli ospiti. Alla serata hanno partecipato anche due rappresentanti della Stadische Volkshochschule di Magdeburg.

  • Dal 1° al 8 Febbraio 1999 hanno partecipato due rappresentanti della Stadische Volkshochschule di Magdeburg.
  • Dal 6 al 25 febbraio 1999 ha partecipato un professore del Dipartimento di Pediatria dell’Università di Tokyo
  • Dal 8 al 15 febbraio 1999 ha partecipato un gruppo di professori e studenti provenienti dalla Facoltà di Architettura di Budapest Dipartimento di Conservazione dei monumenti (Ungheria). Il giorno 10 febbraio il gruppo assistito ad una piccola conferenza da parte di due docenti del "Dipartimento di Storia dell’Architettura e restauro delle Strutture Architettoniche", per discutere sul progetto della settimana, intitolato "Application of Up-to-Date Monuments Restoration Methods by the turn of the Millenary". I professori della Facoltà di Architettura hanno invitato gli ospiti ad un incontro con gli studenti italiani avvenuto il successivo 12 febbraio. Lo stesso giorno il gruppo ha potuto visitare, il Centro Culturale di Arte Grafica "Il Bisonte". La giornata si è quindi conclusa con la cerimonia di saluto presso il Vivahotel Capitol. Durante la settimana gli studenti hanno collaborato alla elaborazione strutturale del progetto "Gli influssi del Rinascimento Fiorentino del XV secolo nei Paesi Europei", ai fini del suo inserimento nel Programma Comunitario "Raffaello". Alla serata hanno partecipato anche i due ospiti della Volkshochshule di Muenster (Germania) ed un professore del Dipartimento di pediatria dell’Università di Tokio (Giappone). Anche questi ospiti hanno avuto l’opportunità di visitare alcuni dei musei nazionali in Firenze.

  • Dal 11 al 21 febbraio 1999 hanno partecipato un rappresentante della National University of Fine Arts di Tokyo (Giappone) e due rappresentanti del Japan Institute of Architects (Giappone)

  • Dal 12 al 22 febbraio 1999 ha partecipato un professore della Facoltà di Lettere della State University of Tokyo (Giappone)

  • Dal 19 al 28 febbraio 1999 ha partecipato un Professore della History of Architecture and Urban della Tokyo National University of fine Arts and Music (Giappone).

  • Dal 22 febbraio al 1° marzo 1999 ha partecipato un gruppo di professori e studenti della facoltà di Storia dell’arte dell’Università di Cracovia (Polonia). Anche questi hanno potuto visitare, grazie alla collaborazione con la Soprintendenza ai beni artistici e storici delle provincie di Firenze, Prato e Pistoia, alcuni musei nazionali di Firenze. Il giorno venerdì 26 febbraio si è svolta al Vivahotel Fleming la tradizionale serata di saluto degli ospiti e premiazione dei lavori svolti, nonché la cerimonia di conclusione del ciclo annuale di "Incontri Culturali Internazionali in Firenze" 1998/1999. Anche questi studenti hanno collaborato alla elaborazione strutturale del progetto "Gli influssi del Rinascimento Fiorentino del XV secolo nei Paesi Europei", ai fini del suo inserimento nel Programma Comunitario "Raffaello". Alla serata hanno partecipato anche un rappresentante della Kohgakuin University of Tokyo (Giappone), una professoressa della Waseda University di Tokyo (Giappone) e due rappresentanti della Volkshochschule di Magdeburg (Germania).

  • Dal 22 al 28 febbraio 1999 un rappresentante della Kohgakuin University of Tokyo (Giappone), una professoressa della Waseda University di Tokyo (Giappone) e due rappresentanti della Volkshochschule di Magdeburg (Germania).

  • Dal 28 febbraio al 2 marzo 1999 ha partecipato un famoso Quartetto di archi di Cracovia il quale, ha tenuto due apprezzati concerti.

  •