Opere restaurate

Ignoto di Scuola Fiorentina (XVII secolo) Sogno di San Giuseppe
Basilica di San Miniato al Monte - Firenze

Considerata l’estrema carenza di informazioni riguardo alla presente opera ed alle due successive tutte conservate presso la Basilica di San Miniato al Monte, abbiamo ritenuto interessante fornire una breve sintesi delle operazioni di restauro. Prima del restauro lo stato di conservazione in cui si trovava il dipinto risultava piuttosto compromesso: la tela presentava fortemente ossidata, e quindi fragile e vetrina, numerosi strappi e buchi (molti dei quali protetti precedentemente dal retro con toppe di tela), scarsa coesione tra strati preparatori e tela. Viste le precarie condizioni si resa necessaria una velinatura protettiva, realizzata con colla di coniglio e carta giapponese, prima di smontare il dipinto al suo telaio. Per ripristinare una adeguata coesione tra gli strati del dipinto si proceduto ad una fermatura del colore con colla di coniglio, previa la rimozione delle toppe, e durante questa prima operazione si ottenuto anche un primo miglioramento della superficie. Sono stati quindi trattati gli strappi e i buchi: i primi sono stati saldati ed i secondi sono stati colmati con degli intarsi di tela antica e con stucco.

La rintelatura stata  realizzata secondo il metodo fiorentino, cio con pasta a caldo e tela nuova precedentemente sfibrata e trattata con colla animale. Il dipinto svelinato e rimontato su un telaio nuovo ad espansione stato sottoposto alla pulitura del film pittorico, che ha permesso di eliminare lo sporco e la vernice ingiallita che offuscavano l’immagine. Le lacune sono state colmate con stucco colorato, e  quindi preparate con colori a tempera. Dopo una prima verniciatura (a pennello con resina mastice) si passati alla finitura con colori a vernice.


in collaborazione con Viva hotels - Hotels in Florence
 
torna alla home page