Dipinto esposto alla Galleria degli Uffizi

Opere restaurate

Giovan Battista Moroni (Albino 1520/4 - Bergamo 1578) Ritratto di un dotto
Galleria degli Uffizi - Firenze

Paolo del Sera, che fu uno dei più ascoltati consiglieri di Leopoldo de’ Medici per gli acquisti d’opere d’arte, nell’estate del 1660 scrive di questo quadro: "è uno dei bei ritratti che ho visto in vita mia". E Leopoldo, che poi lo volle per se, lo giudicherà "Esquisito". Un parere che dovette essere condiviso dai suoi familiari se il dipinto, di lì a poco, andò a figurare nella Galleria degli Uffizi, scrigno d’opere prestigiose. L’opinione dei primi estimatori del ritratto è stata nel tempo condivisa da tant’altri critici, i quali – come si potrà fare noi oggi – hanno di quest’effige lodato segnatamente, il vivo naturalismo e la qualità pittorica altissima, che si esprime sia nei tratti fisionomici che nel libro posato in tralice sul marmorizzato davanzale.

in collaborazione con Viva hotels - Hotels in Florence

torna alla home page